Crea sito

AsterLogos presenta: Le Previsioni Interiori dal 2 all’8 Settembre 2019

  ARIES

Oggi ventuno marzo entra l’Ariete
nell’equinozio e picchia la sua
testa maschia contro alberi e rocce,
e tu amore stacchi
ai suoi colpi il vento d’inverno
dal tuo orecchio inclinato
sull’ultima mia parola.

Nessun fuoco celeste. Il cielo presenta un paradigma terrestre, solido e potente. Si stanno preparando nuove stanze, nuovi  centri, nuovi equilibri di potere, dove il denaro e molti altri doni materiali sembrano cambiare di mano all’improvviso.
Alla finestra, e con le vostre armi impolverate, aspettate lo svolgersi ed il mutare degli eventi. Silenziosi e yang come sapete essere, aspettate Giovedì e Venerdì, per esaudire qualche pensiero proibito.

 

  TAURUS  

Alberi d’ombre,
isole naufragano in vasti acquari,
inferma notte,
sulla terra che nasce: un suono d’ali
di nuvola che s’apre
sul mio cuore

Quanta “Terra” in questo grafico settimanale. Tutto è denso, forte e ricco, non già di spirito, ma di materia super condensata. Dal segno della Vergine e dal Capricorno, partono raggi creatori di una diversa e fattiva nuova vita.
Voi come custodi della natura, conservate il segreto dell’accoglienza e del ristoro, ed è per questo che siete così amati ed apprezzati, Urano, nel vostro segno porta i segni di una rivoluzione nel settore della mappa in cui transita nel vostro tema natale. Martedì e Mercoledì, la Luna in opposizione indica forte emotività.
Create un progetto vocale, una traccia della vostra arte artistica.

 

GEMINI

Non accade nulla nel mondo e l’uomo
stringe ancora la pioggia nelle sue ali
di corvo e grida amore e dissonanza.
Per voi non manca sangue
dall’eternità. Soltanto la pecora
si torse al suo ritorno con la testa
brulla e l’occhio di sale.
Ma non accade nulla. E già è muschio
la cronaca ai muri della città
d’un arcipelago lontano.

Avete già chiesto il biglietto per un’abduzione. Non accade nulla, anzi è tutto scontato, scontroso, difficoltoso. Dovunque andiate gli strali della Vergine vi si conficcano addosso facendovi incontrare persone che sono il non plus ultra del so-tutto-io, della pesantezza, della grettezza e della presunzione.
Incontrate padri putativi, fratelli sapienti, donne di puro servizio venale. Ovviamente sono più divertenti gli alieni.
Prendete spunto dall’attuale esperienza, sarà un’ispirazione a quei personaggi di basso profilo da inserire nel vostro prossimo best seller.

 

  CANCER

Quel sorriso m ‘ha salvato da pianti e da dolori.
E non importa se ora ho qualche lacrima per te,
per tutti quelli che come te aspettano,
e non sanno che cosa. Ah, gentile morte,
non toccare l’orologio in cucina che batte sopra il muro,
tutta la mia infanzia è passata sullo smalto
del suo quadrante, su quei fiori dipinti…


Risalire la corrente impetuosa, come un salmone che ricerchi la sua via di riproduzione. Quanto è stato solenne il passato, e quanto è inesorabile il presente. Il cielo nasconde un sentimento di rivalsa. Si ode un grido: tutto è lecito, e le madri, le famiglie, sono in prima linea a combattere per i diritti e per la vita. Al di là del tuo sesso, questa settimana ti vedrà come una sapiente madre, un’icona di ciò che rappresenta la famiglia, anche nell’accezione più greve che ha sempre visto alcuni dei membri prevalere sugli altri: così senza alcuna ragione al mondo che non sia un’affinità sottile con chi ha le armi del potere.
Anche l’archetipo materno può rivelarsi pragmatico e selettivo.

 

  LEO

Non ho più ricordi, non voglio ricordare;
la memoria risale dalla morte,
la vita è senza fine. Ogni giorno
è nostro. Uno si fermerà per sempre,
e tu con me, quando ci sembri tardi.

 

La tarda estate vi tedia. Rumori di cucina, di case rigovernate. Si torna ad una routine operosa ed eroica, perché bisogna essere degli Eroi per vivere ogni giorno lo stesso giorno in un’interminabile routine.  Dipendenti e sottoposti e chiunque vi stia intorno, guardano con astio la vostra serafica lontananza. Giovedì e Venerdì si odono sirene da lidi lontani. Voci straniere, voci prigioniere del proprio inganno. Canzoni che lasciano una scia e che vi danno una scarica di adrenalina. Pigra fine di tarda estate, sensi soddisfatti nonostante tutto e tutti.

 

  VIRGO

Mai ti vinse notte così chiara
se t’apri al riso e par che tutta tocchi
d’astri una scala
che già scese in sogno rotando
a pormi dietro nel tempo.

Un accumulo celeste nel vostro segno tramuta per voi i pianeti in un fascio di energie, quasi una Magic wand che possa farvi accedere ad un mondo nuovo.
Mai pensieri così fitti...Esperienze sensoriali così complete, inizi così rivoluzionari di un nuovo ciclo di avvenimenti, destinati a diventare una nuova routine.
Interessante anche il gioco di Giove e Nettuno, che da segni contrapposti accendono di scintille egoiche e disgreganti il vostro sentire così minuzioso e preciso. Magari avrete assurdi momenti di irriconoscibile vanteria pubblica. Magari, qualcuno vi elargirà riconoscimenti e sentimenti intensi e particolari.

 

  LIBRA

Piegato hai il capo e mi guardi;
e la tua veste è bianca
e un seno affiora dalla trinaer
sciolta sull’omero sinistro.

Mi supera la luce; trema
e tocca le tue braccia nude.

La vostra incessante ricerca di bellezza e di un vivere armonico, cade in piena pace. Per quanto le problematiche della legge e del potere affiorino riservandovi sempre nuovi capitoli da affrontare, il momento è sobrio, sereno, tenace. State creando una lista di priorità, tra cui è importante la pulizia degli spazi e la purificazione degli ambienti colmi di scorie che appensantiscono anche i vostri pensieri.
Il week end sarà arduo fattivo e faticoso, due giorni in cui tutto vi apparirà ovattato e sott’acqua.

 

  SCORPIO

E- non importa l’armonia delle acque,
Alfeo, sei mite, silenzioso qui
nell’Elide: sui ciottoli oscilla .
un sole di crisalide
che pare tramonterà con astuzia,
cosi lunga la sua fuga. lo non cerco
che dissonanze, Alfeo,
                                                     qualcosa di più della perfezione.

Aguzzate il vostro già vivido ingegno. Dalla Vergine vi arivano estremi positivi.  Il campo del lavoro, minuziosamente esaltato dalla Vergine, vi vede in primo piano, attivati da protagonisti sia in senso pratico e relazionale, che di battaglie intraprese.
Il cammino dello Scorpione,  si sa,  è incentrato sull’importanza dell’alternarsi del potere.  Dal Toro, Urano ha cominciato a farvi comprendere la complessità del potere, legato al filo del fato. Voi, però, tra i segni, rappresentate l’erede delle stelle. Spesso, la fortuna ricompare nella vostra vita, indossando un vestito a voi sconosciuto. Il vostro magnetismo è anche materiale: attirate a voi beni concreti  e grandi fortune, come una calamita attira un metallo affine. La fortuna siete voi.  Brillate Martedì e Mercoledì.

 

   SAGITTARIUS  

Intorno rulla il mondo, leggo
la mia storia come guardia di notte
le ore delle piogge. Il segreto ha margini
felici, stratagemmi, attrazioni difficili.
La mia vita, abitanti crudeli e sorridenti
delle mie vie, dei miei paesaggi,
è senza maniglie alle porte.


Gli ultimi tratti di Giove nel vostro segno, hanno in serbo per voi la cavalleria pesante. Giove in Sagittario è  però in quadratura con lo stellium in Vergine ed il solito ineffabile maestro di ogni illusione: Nettuno, ciò  contribuisce ad amplificare e ad esaltare ogni caratteristica o settore che tocca. Ci saranno probabili eccessi sia nel campo del lavoro che delle relazioni e divertimenti che vi renderanno insofferenti e che vi spingeranno a rompere gli ormeggi e a fuggire lontano.
State comunque sviluppando una più definita capacità oratoria, più che insita nel vostro segno. Giove, ancora per un po’ sul vostro Sole,  implica anche ampie facoltà vocali. Moltissimi dei più dotati cantanti hanno valori Sagittario da Frank Sinatra ad Ella Fitzgerald. Ricordate che sviluppare l’arte del canto, per voi bagaglio del vostro DNA,  è la più grande cura e magia naturale.

 

  CAPRICORNUS

La tua reggia, Agamennone,
è covo di briganti sotto il monte
Zara di sasso non scalfito
da radici a strapiombo su burroni
sghembi. I poeti parlano molto
di te, dell’invenzione del delitto
nella tua casa di crisi,
del furore funebre di Elettra,
che nutrì per dieci anni con l’occhio
del sesso il fratello lontano


Risuona forte il rintocco del tempo. Infedeli alla Luna ed al mondo amico e morbido che essa manifesta, voi siete anche il richiamo del tempo che passa. L’aria ricca di transiti in pianeti terrestri è concreta e ricca di avvenimenti importanti, arguite progetti, aprite i cassetti delle idee messe a dimora. I transiti si comportano come un’accetta che taglia i fatti rispetto alle illusioni, uno strumento che scolpisce una vostra nuova fase di vita.
Il passato è passato. Si apre un mondo solerte, organizzato, pragmatico: quello a voi più affine. Week end denso e ricco di avvenimenti decisivi.  Firmate un impegno a lunga scadenza.

 

 

  AQUARIUS

Si cresceva in vista d’alti cieli
correndo terre e vapori di pianeti:
misteriosi viaggi a lume di lucerna,
e il sonno tardo mi chiudeva assorto

Un cielo astratto che vi isola e vi protegge. Fuori dai giochi potrete ristabilire le giuste energie e risanare le ferite inferte da Urano che taglia inesorabile. Ristabilite un codice di routine, in questo momento questo rito abitudinario, di solito  a voi ostile vi potrà rendere beneficio. Tornate alla cura di voi stessi, sia sanitariamente che per quanto riguarda la cura della vostra persona. Cambiate.
Cambiate abbigliamento, look. Praticate una salutare  pulizia degli spazi e dei pensieri intrisi di sostanze tossiche che vi  rendono opachi e torbidi.

 

  PISCES

Che lunga notte e luna rosa e verde
al tuo grido tra zagare, se batti
ad una porta come un re di Dio
pungente di rugiade: «Apri, amore, apri!»
Il vento, a corde, dagli Iblei dai coni
delle Madonie strappa inni e lamenti
su timpani di grotte antiche come
l’agave e l’occhio del brigante.


La pioggia di Settembre risveglia i vuoti della mia stanza”: citava un meraviglioso brano scritto da Juri Camisasca. Settembre con il suo accumulo di pianeti verginali, vi è ostico. Ma, comunque, mai, neanche tra 250 anni, vi ritroverete a vivere un momento più caotico e allo stesso tempo più passibile di diventare fiabesco di questo presente. Siete geni, siete persi, siete un punto interrogativo dello stesso cosmo. Il cielo attuale vi chiede di difendervi: con un cerchio magico, con una contro-macumba, con l’inizio di una psicoterapia.  Siete il buco nero del cielo e da voi si partono estasi e procurati inferni.
Scindete il bene ed il male da voi stessi. Il futuro è una scelta, anche a pessime condizioni date.

 

 

Le citazioni poetiche sono  tratte da poesie di Salvatore Quasimodo, cui 60 anni fa, nel 1959, venne assegnato il premio Nobel per la letteratura.

Guarda le altre pagine AsterLogos.  Previsioni Interiori Settimana precedente qui.

Grazia Capone

Autrice. Scrittura, sceneggiatura, musica, grafica, testi teatrali, contenuti ed ideazioni siti web. Videomaker. Libri pubblicati: Cumannanti Giulianu - Abramo editore I colori di Śiva a cura di Alberto Samonà (partecipazione) - Tipheret editore Salone Alchemico - Pungitopo editore Produzione grafica e creazione di cd musicali di musica popolare in collaborazione con Salvo Nigro, ex Taberna Mylaensis.

Ti potrebbe interessare anche...