Crea sito
Il mondo cambia – vittime o protagonisti (7)

Il mondo cambia – vittime o protagonisti (7)

di Franco Marmello

La riuscita personale – Nuova conquista sociale

La riuscita (il successo) in una Società in continua mutazione e piena di complicazioni, rischia di diventare una chimera raffigurata da stati simbolo o da scoop di sensazionale rilevanza, realizzati da individui ritenuti eccezionali e decisamente al di sopra della media.

Questa identificazione del successo porta molti a idolatrare simboli lontani dal quotidiano, oppure a sviluppare sentimenti negativi come la malizia, l’invidia e la gelosia; comunque a perdere i contatti con le possibilità personali, individuali e ordinarie di riuscita.

Nel mondo del lavoro piccole ma rappresentative occasioni di successo (che occorre slegare da ogni più complessa considerazione sulla carriera e sull’avanzamento gerarchico e sociale in genere) vengono solitamente trascurate in attesa del “colpo grosso”. Questo tipo di atteggiamento impedisce gratificazioni costanti e progressive: stati di umana soddisfazione che rappresentano un’efficace auto-terapia contro ansia e stress.

Gli studi di Maltz (Psicocibernetica); Everett (dinamica mentale); di Bandler e Grinder (PNL Programmazione Neurolinguistica) rappresentano alcune delle più interessanti e utili proposte culturali per permettere all’uomo che lavora di sperimentare nuovi approcci creativi ai problemi, accettando e applicando una disciplina mentale che lo preservi (come l’igiene fisica consente per il corpo) dai condizionamenti del ruolo.

Maxwell Maltz
Hugh Everett
Richard Bandler