Crea sito
Incontro con il pittore e scrittore Baldo Savonari

Incontro con il pittore e scrittore Baldo Savonari

Di Baldo Savonari, che ho avuto il piacere di conoscere, si può forse dire di tutto, meno che non abbia un’anima pura che trasmette onestà, pace e amore per l’arte e che ritroviamo in tutte le sue opere.

Ho conosciuto il Baldo pittore, visionario e futurista infatti, non per altro, è il fondatore del Terzofuturimo, un nuovo pensiero proiettato nel futuro che prende nuova forma nelle sue opere pittoriche e letterarie.
Rimasi incantato difronte alla sua opera più conosciuta ed esposta in tutto il mondo: “La Battaglia” – olio su tela 200x450cm (in tre tele da 200x150cm)  in omaggio a Paolo Uccello.

E d’istinto gli dedicai queste parole

L’eterna lotta tra il bene ed il male

Ci fu un tempo dove l’insieme delle cose era indivisibile.
Il nulla che faceva da sfondo al paradosso del tempo,

governava indisturbato.
Ma era solo illusione. 
Una contraddizione in termini.

Era invece l’alba di un nuovo giorno.
Lui, in piedi di fronte al non creato,

guardava il futuro.
Ciò che disegnò fu l’inizio della fine:

l’eterna lotta tra il bene e il male
che si consumò tra le sue abili dita.
Era il Padre ed il Figlio.
L’inizio e la fine sulla scacchiera della vita.

Ciò che rimase fu un sospiro di occhi perduto in un amen.

Poi ho conosciuto il Baldo scrittore, tra si suoi ultimi libri ricordiamo:

“MittelMediterraneo” che rappresenta la raccolta dei tre libri che Savonari ha pubblicato nel corso della sua lunga carriera di pittore.

“Le disavventure di un distratto” un racconto apparentemente frivolo o surreale, ma che pagina dopo pagina rivelerà tutta la profondità del pensiero di Baldo Savonari.

Ma non è tutto, Abbiamo incontrato Baldo Savonari per i lettori di Kukaos Magazine nel suo studio privato sulle colline della Sabina nel Lazio e lo abbiamo intervistato sulla sua prossima pubblicazione letteraria, di cui sveliamo in anteprima il titolo davvero originale:
“Un giorno come un altro… ma forse no”.
Scopriamo dalle sue stesse parole uno dei personaggi più interessanti a cui ha dedicato finora almeno due quadri.

Potete ammirare le sue opere online sulla sua pagina Facebook o sulla galleria del suo sito. Grazie Baldo, ancora una volta ci lasci senza parole.