Crea sito

Lo Stato che vorrei

di Fabio Pedrazzi

Premetto che questo articolo non tratta di politica, non nel senso comune del termine. È solo un pensiero, una filosofia, un modus vivendi che mi piacerebbe poter realizzare nel nostro bellissimo Paese.

Lo Stato che vorrei deve per prima cosa salvaguardare i più deboli. Coloro i quali non sono in grado, per vari motivi (fisici, psicologici o infortunistici), di sostenersi da soli.

Lo Stato che vorrei deve proteggere i propri cittadini. Proteggerli dalla delinquenza, sia quella armata che quella finanziaria.

Lo Stato che vorrei ha una Banca statale, una Ferrovia statale, degli Ospedali statali, un sistema di telecomunicazione statale, una televisione statale… se questi servizi vitali per il cittadino devono essere gestiti come imprese private, non vedo perché dovrei pagare le tasse.

Nello Stato che vorrei le tasse sono il costo dei servizi. Tante tasse-tanti servizi… pochi servizi, mi arrangio da solo… poche tasse.

Lo Stato che vorrei è ateo, per dare a tutti la possibilità di professare la fede che meglio ritiengono opportuna per loro stessi.

Lo Stato che vorrei è democratico. Se voto qualcuno per rappresentarmi, e fa parte di un certo partito politico… se cambia partito va a casa.

Lo Stato che vorrei mi dimostra come spende i miei soldi che verso con le tasse.

Lo Stato che vorrei non è mio nemico, non mi vessa se sono in difficoltà, non mi pignora la casa perché non ho guadagnato abbastanza per poter far fronte alle onerose gabelle che m’impone.

Lo Stato che vorrei siamo noi… noi, uomini e donne di questo meraviglioso Paese che si chiama Italia. Senza distinzione di sorta…

Lo Stato che vorrei piange i suoi morti ma si ricorda anche dei vivi, anche di quelli a cui cataclismi naturali hanno portato via tutto. Lo Stato che vorrei non li lascia anni in baracche… lo Stato che vorrei ricostruisce, aiuta, conforta e consola.

Lo Stato che vorrei ha una coscienza, un’etica e nello Stato che vorrei i politici parlano con calma e a bassa voce… soprattutto parlano, ispirano, indicano la strada da percorrere e fanno quello che dicono. Non buttano parole senza senso nel vento del nulla.

Lo Stato che vorrei non paga 20.000€ un deputato, 10.000€ un usciere del Parlamento… e 1.600€ un Vigile di Fuoco o un Poliziotto.

Lo Stato che vorrei ha dei giudici saggi…

Lo Stato che vorrei è un Buon padre di famiglia.

Già… lo Stato che vorrei è proprio così…

Per il momento il buon padre di famiglia sta abusando i suoi figli, li sta violentando giorno dopo giorno, brutalizzandoli senza ritegno, senza nessuna pietà… ma prima o poi i figli crescono, diventano grandi e non accetteranno più tutto questo… allora, forse, verrà il tempo dello Stato che vorrei.

Ti potrebbe interessare anche...