Crea sito
Ciao Maestro... Camilleri ci ha lasciati

Ciao Maestro… Camilleri ci ha lasciati

Un Maestro da ricordare

Ci sono giornate dove la tristezza entra a far parte del nostro quotidiano parte. Oggi è una di quelle giornate. Andrea Camilleri se ne è andato. Ci ha lasciati un Maestro, un autore raffinato. Un uomo coraggioso e pacato. Il suo scrivere, poetico e pragmatico nello stesso tempo, ha accompagnato un periodo della mia vita. Su tutti i suoi scritti: Montalbano.

Montalbano perché mi ha raccontato la sua Sicilia, la mia Sicilia. Terra dei miei avi e luogo magico. Attraverso il commissario più famoso d’Italia, Camilleri riesce sempre a portarmi lì… in riva al mare, sugli scogli, tra ulivi e masserie. Montalbano non è solo un personaggio: è un modo per sentire i profumi di una terra piena di contraddizioni, ma da amare per quello che è.

Il ristorantino

Chi non ricorda i colori di quel piccolo ristorantino dove Montalbano va spesso a pranzare? Si riesce, attraverso il suo racconto, a sentire i profumi del cibo, il sapore fresco del vino bianco… la brezza che attraversa gli umori e le emozioni. I suoi personaggi hanno tutti uno spessore umano pieno, unico, come unico è l’essere umano.

Ecco, sì, questo è stato Camilleri: un narratore di umanità. Poche righe per ricordarlo, ma un’infinita malinconia nello scrivere questo articolo.

Ciao Maestro. Sarai sempre nei nostri cuori.