Crea sito

Un cast di prim’ordine per il nuovo film di Guy Ritchie che ne ha firmato anche la sceneggiatura, “The Gentlemen” con Hugh Grant, Matthew Mc Conaughey, Henry Golding, Colin Farrel, Charlie Hunnam e Jeremy Strong. Sembra proprio sia stata una rimpatriata tra star per un film di gangster alla vecchia maniera, dove l’azione tiene lo spettatore con il fiato sospeso dall’inizio alla fine, ma al contempo carica di comicità scene e situazioni. Negli Usa è uscito nel 2020 e nei primi due mesi ha incassato oltre 36 milioni di dollari. E’ approdato in queste settimane sulla piattaforma “Prime”.

L’investigatore Fletcher (Hugh grant) si intrufola a gasa di Raymond Smith per raccontagli come il re dei tabloid lo abbia assoldato per vendicarsi del suo capo, Mickey Pearson, trafficante di droga. Raymond sa già tutto di quella storia e comprende perfettamente il gioco di Fletcher che vorrebbe ricattarlo. La storia viene narrata dai due in diversi modi e con una suspance che fin dalla prima inquadratura lascia lo spettatore con il fiato sospeso. E si continua con una serie di colpi di scena che si susseguono tra l’azione e la comicità.

Toff_Guys_Day_24_173.ARW

E’ un film divertente e da non perdere dove il cast è un valore aggiunto. Il regista si dimostra perfettamente a suo agio con le storie criminali ironiche e spietate. Che potrebbero però non incontrare il favore del pubblico. In altre parole, occorre che il genere piaccia per apprezzare questo film. Sicuramente sarà apprezzato da chi ama Quentin Tarantino, perché in diverse scene lo ricorda, a partire dalla trama piuttosto intricata che ha continue rivelazioni e colpi di scena. E per lo spettatore è una certezza che gli attori si siano divertiti a recitare in questo film che ricorda davvero quelli degli anni Novanta e che non delude chi cerca azione e un pizzico di umorismo british, che passa dal noir al paradosso.

E infatti è di questo che si tratta, tra omicidi avvenuti per caso e inseguimenti, tra frodi e inganni, alla fine vince il gangster per eccellenza e sua moglie, il narcotrafficante e la sua bella. Non certo il più forte, ma potremmo dire il più furbo e intelligente e colui che riesce, dopo un primo apparente default, a comprendere e anticipare le mosse del proprio avversario. Tutto sommato un film divertente, per trascorrere una serata senza pensieri.